Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy, altrimenti chiudi questo avviso.

Venerdì, 02 Agosto 2013 11:52

Sacrario dei Caduti di Marzabotto

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nel sacrario riposano i resti di 778 vittime civili e di partigiani deceduti appartenenti al Comune di Marzabotto, la maggior parte delle quali cadde durante la feroce rappresaglia iniziata il 29 settembre del 1944 all'interno degli attuali luoghi del memoriale come Casaglia, Caprara, Cerpiano e in tutto il Comune di Marzabotto.

All'interno del Sacrario sono presenti opere della pittrice Stella Angelini, che ha illustrato sinteticamente le tre fasi della guerra:

  • la partenza dei giovani per la guerra come soldati o come partigiani;
  • l'apoteosi nel sacrificio supremo che accomuna ai combattenti le vittime innocenti; donne, vecchi e bambini;
  • il ritorno alla pace operosa e serena del lavoro quotidiano.

Nella opposta parete di fondo, in un grande trittico dipinto dall'Angelini con una tecnica particolare su lamina d'oro, sono raffigurati:

  • l'atroce sterminio del settembre-ottobre 1944 che non risparmia nessuno, né le donne, né i vecchi, né i fanciulli e nemmeno i sacerdoti nelle chiese;
  • il dolore e la disperazione delle madri, delle vedove e dei figli sopravvissuti;
  • la rinascita nella libertà, tra la primavera della vita.

 

Orari di Apertura

Aperto tutti i giorni tranne il lunedì.

Orario estivo (16 maggio - 30 settembre): 9,00-12,15 e 15,00-17,15

Orario invernale (1 ottobre - 15 maggio): 9,00-11,15 e 14,00-16,15

Contatti

Comune di Marzabotto - Sacrario ai Caduti di Marzabotto

 

Letto 13475 volte Ultima modifica il Venerdì, 02 Agosto 2013 12:20

Informazioni aggiuntive